A come Amicizia – Amiche – Alfaprivativa #2 -Notastonata

Un giorno qualsiasi, durante un aperitivo qualsiasi, capita di incontrare un conoscente di tanto tempo fa, così tanto di vecchia data che non riesco a ricordare nemmeno il nome, ma ci sono volti che ti rimangono nella memoria. E la mia inizia a vacillare, perchè il conoscente ha dei ricordi decisamente più vividi dei miei, fortunatamente le sue parole aprono una fessura nella mia memoria, dalla quale iniziano ad affiorare reminiscenze di episodi cui scopro di essere intimamente legata e di averli lasciati custoditi in un posticino della mia mente.

Salutando il conoscente interrompiamo il dialogo che lui aveva con te e tu, allora, vuoi andare via.
Mi unisco all’invito del mio conoscente esortandoti a non andare.

Certe volte scattano degli strani meccanismi, delle piccole scintille, una sintonia inaspettata, che ti permette di parlare amabilmente con chi non hai mai visto prima con una piacevole fluidità e confidenza non usuali.

Peccato che l’atmosfera possa essere disturbata da un terzo estraneo, estraneo a questa sintonia, una nota stonata che, come le basse frequenze, viene percepita solo da pochi e solitamente non da chi le emette.

Così non ci è stato permesso di continuare sulla stessa tonalità, la nota stonata non accenna ad andare via e l’ispirazione è a tratti interrotta, a tratti ritorna, non appena gli sguardi si incrociano, tentativi di isolamento per sentire di nuovo quella musica, ma il sottofondo disturbante aumenta i toni, non si può suonare così, è meglio interrompere.

E’ in questo modo che A come Amica, diventa N come Notastonata.

16.11.2009

Annunci

9 thoughts on “A come Amicizia – Amiche – Alfaprivativa #2 -Notastonata

  1. Cara Emma, già da ieri ho letto questo tuo articolo che ho apprezzato moltissimo, ma non ho ancora avuto modo di rispondere. Volevo intanto darti un cenno di riscontro, appena possibile torno teco. 😉

  2. Prende a male quando una perfetta sinfonia viene interrotta da fastidiosi rumori di sottofondo..posso capire perfettamente il fastidio provato,ma ci sarà sicuramente una seconda possibilità 🙂

  3. Tutti abbiamo difetti e come vorremmo che gli altri accettassero i nostri ( che a volte neanche sappiamo di avere) noi dobbiamo fare altrettanto con il nostro prossimo. 🙂

    1. Ciao Mr. Loto, benvenuto.
      Sono d’accordo con te, hai esposto un concetto molto vero.
      Esiste però una soglia che delimita i confini delle cose e le fa diventare “buone” o “cattive”.
      Le ultime due parole del tuo post: mi fanno venire in mente la parola “temperanza”, ognuno dovrebbe anche capire i propri difetti e vedere quando questi superano la soglia…degli altri. 🙂

      1. Non immaginate in che momento state toccando che tasto!

        Dice Mr. Loto “Tutti abbiamo difetti e come vorremmo che gli altri accettassero i nostri ( che a volte neanche sappiamo di avere) noi dobbiamo fare altrettanto con il nostro prossimo”, ma se è giusto pretendere di non essere condannati per i nostri limiti umani, non è però giusto imporre le nostre caratteristiche agli altri, e obbligarli a sorbettarci, se non siamo in sintonia con loro.

        Una voce fuori del coro, che sia più alta, più bassa, più intonata o più stonata, è comunque una voce che spezza l’armonia del coro, e questo senza che io voglia entrare in nessuna sorta di giudizio.

        Tutti ci dobbiamo rispettare, ma non tutti ci dobbiamo giocoforza volere bene e tantomeno frequentare. Ci sono sintonie e dissonanze, e anche questo fa parte della vita e va accettato.

  4. Cara ifigenia, sono d’accordo con te.
    Nella vita solo alcune cose si possono scegliere seguendo, privi di condizionamenti, il nostro istinto ed una di queste sono proprio le nostre amicizie e le nostre frequentazioni.
    Accettare i difetti degli altri, non vuol dire far sì che questa accettazione vada a nostro discapito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...