Casuale o causale?

Capita alle volte di avere delle sensazioni che poi prendono forma e le ritrovi pronte per te nella realtà.

Avevo questa sensazione da alcuni giorni, sentivo che lo avrei rivisto, nel posto dove mi aveva detto non sarebbe mai venuto.

Avevo visto una macchina che ero sicura fosse la sua, mi sono chiamata paranoica, mi sono chiesta come facessi a ricordarmi la targa, io che sono l’incarnazione della distrazione, della confusione, della dimenticanza.

Poi ci sono quei giorni in cui sembra proprio che le cose debbano succedere…scendi dalla cyclette dopo 13 minuti e 50 secondi…ma che razza di tempo è 13 min e 50 sec..? Non si sa…però decidi di smettere.

Solitamente fai stretching…ma quel giorno no. No, quel giorno no. Perché…? E non sai perché!

Sai solo che oggi ti gira così…allora fai per andartene, poi ricordi che c’è la tua amica (uh mamma mia e sei distratta più del solito!), torni indietro, le dici che oggi… boh, sei così, un pò grunge e non ti va di rimanere, hai solo voglia di andartene.

Allora ti avvii verso l’uscita dopo 13 minuti e 50 secondi di cyclette, dopo aver saltato un esercizio, dopo essere tornata indietro per salutare la tua  amica…dopo tutto questo, sono passati esattamente i minuti e i secondi sufficienti, quelli esatti che sarebbero dovuti passare, non una frazione di più non una di meno, perché tu, una volta uscita dalla sala, finite le scale in salita, possa alzare la testa e incontrare il tuo ex fidanzato che proprio in quel preciso istante sta entrando nello spogliatoio.

Sarebbe bastato fare 15 minuti di cyclette come al solito.

Sarebbero andati bene anche i 13 minuti e 50 secondi, se solo dopo avessi fatto stretching.

Sarebbe bastato che avessi salutato la tua amica per qualche secondo in più.

Sarebbe bastato che ti fossi dimenticata del tutto di salutarla.

Almeno una di queste cose sarebbe bastata per scavallare o anticipare quell’istante…ma il destino a volte è inevitabile.

E alle volte è anche beffardo, perché sa benissimo che un incontro non desiderato,  in un momento inaspettato può cambiarti l’umore in maniera brutale…

Annunci

14 pensieri riguardo “Casuale o causale?

  1. Mi hai fatto perfettamente ricordo un mio vecchio post in cui citavo un pezzo riguardo al destino tratto dal film “il curioso caso di Benjamin Button”. E’ assolutamente impressionante.
    Marta.

  2. casuale…credo nel destino…credo alle coincidenze,soprattutto quelle che riguardano l’incontro tra due persone che hanno avuto un particolare tipo di rapporto!!!
    piacere…Mary

    1. Ciao Mary, piacere mio!
      …peccato però che il rapporto sia finito male e l’incontro non fosse dei più desiderati…e quindi questa coincidenza non porterà a nulla, se non a non farmi rilassare in un posto, come la palestra, dove invece vado per non pensare a nulla. Ma vabè, si vedrà.

  3. Sì è un modo di dire no? Nell’arancia ai carcerati si nascondevano le chiavi. Mìì Aquila! Io ti ho assunto come sentinella per il pc. E visto che ci sei, se mi mettono in custodia cautelare sarai la mia sentinella anche lì!
    Lo stipendio?…
    Va bene lo stesso: vitto e alloggio?
    Ti preparo una centrifuga non appena ritrovo il pezzo mancante ! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...