Plana dall’alto

Plana dall’alto.

Che cosa vedi?

Un uomo che non riesce a respirare in maniera omogenea.

Potrebbe essere ansia.

Potrebbe essere panico.

Per cosa?

Forse perché non riesce a controllare tutto.

Forse perché pensava di fare bene e invece ha scoperto che così non va bene.

Forse perché ora controllano di più tutto quello che esce con la sua firma.

Come influisce questo su di te ?

Mi trasmette ansia.

Tu sei sicura dell’esattezza di tutto quello che scrivi e che gli sottoponi?

No

Di chi è il dovere di controllare?

Suo e di chi firma ancora dopo.

Quando ha corretto ciò che hai scritto è successo qualcosa ?

No, ho corretto e basta

Ne sei uscita viva ?

Si

Ne sei uscita menomata nel fisico o nella mente ?

No

Stai lavorando al tuo meglio?

Si

Plana dall’alto e dimmi cosa vedi.

Vedo mio padre ed io bambina e sento che se gli porto qualcosa deve essere perfetta, non voglio che mi corregga.

Lui è tuo padre ?

No

Tu sei una bambina?

No

Ok allora direi che se ti concentri su questi due fatti fondamentali, puoi risolvere la situazione.

Vola

Ora sei libero.

Libero di esprimere completamente te stesso.

È nella sensazione della libera espressione del sé che si nasconde la gioia.

Recupera i tuoi sensi, la gioia passa attraverso di loro, non è pensata.

Non pensare la vita, impara a sentirla.

Non avere paura della libertà.

Vola Lori.

Vola in alto.

Vola più in alto che puoi.

E quanto in alto arriverai non sarà misurato solo dal livello di popolarità o di carriera che raggiungerai.

Si misurerà con i valori, con la morale, con la gentilezza, con la fermezza, con il rispetto, con la dolcezza, con l’empatia, con la temperanza, con l’espressione delle proprie emozioni e con lo stare nelle proprie sensazioni.

Se riuscirai a essere empatico con te stesso lo sarai anche con gli altri e riuscirai a vivere la gioia.

Coltiva le amicizie, ascolta le storie degli altri, c’è così tanta vita intorno a te.

È nei momenti di condivisione e di empatia che sentiamo la bellezza dell’unione con gli altri e con la vita.

Empatia con qualcuno significa risuonare con questo qualcuno.

È vero che non potrai risuonare con chiunque, ma ricorda che la mancanza di felicità, alle volte, è dovuta all’incaponirsi a voler risuonare con qualcuno con cui non potremmo mai risuonare.

Impara che tu meriti l’amore, meriti di provarlo e di riceverlo.

Impara a perdonarti per eventuali insuccessi o errori, passati o futuri.

Se per perdonarti dovrai passare attraverso la rabbia, fallo, non scacciarla, impara a scaricarla, perché quando non è possibile scaricare la rabbia la difesa dell’organismo è la paura.

La rabbia è l’antidoto alla paura.

E tu non devi avere paura.

Perché la paura blocca.

E invece tu devi volare.

Ascolta il tuo corpo, lui sa cosa vuole, di cosa ha bisogno, cosa lo nutre e cosa lo intossica, assecondalo.

Ascolta la tua mente, sempre brillante e attenta, ascoltala quando intorno a te c’è più silenzio, e nel silenzio abbi pazienza, la risposta arriverà.

Il silenzio Jacky è importante, non sottovalutarlo e non trascurarlo.

Coltivalo invece.

Il silenzio aiuta a formare i ricordi e i ricordi sono fondamentali per affrontare il futuro, i ricordi danno forma alle opinioni e le opinioni ti aiuteranno ad analizzare e ad affrontare le situazioni che nel corso degli anni la vita ti proporrà.

Prendi appunti se vuoi.

Scrivere i propri pensieri aiuta e rileggersi ancora di più.

Leggi, informati, studia, sii curioso, la conoscenza e la cultura rendono indipendenti.

Rincorri i tuoi sogni.

Vola Lori

Vola più in alto che puoi.

Ti meriti il bello della vita.