U come uomini – Andre Agassi – OPEN

Sentivo che mancava qualcosa, sì mancava qualcosa ma non capivo.
Così sono stata con questa sensazione di non riuscire a riempire un vuoto fino a che ho visto lui nella libreria di mio padre.

E il vuoto si è riempito.
Niente altro che un bel libro alle volte può riempire un vuoto.

Ho divorato la sua biografia, l’ho divorata in pochi giorni, ogni minuto libero, fino a che gli occhi non mi si chiudevano leggevo, fino a che non mi sono sentita sazia ho riletto alcuni passi anche dopo averlo finito, perché io faccio così.

E mentre leggevo ho rivissuto tutte le sue partite che ho visto, quelle dal vivo e quelle in tv.
Ho rivissuto la prima volta che l’ho visto nel maggio dell’87…
E poi sono andata su internet per rivedere quello che lui descriveva.
E poi ho anche pensato che io il tennis non lo seguo più come una volta…

Non sono brava a fare recensioni, io più che altro raccolgo citazioni per omaggiare un bel libro.

Annunci

10 thoughts on “U come uomini – Andre Agassi – OPEN

  1. Ho perso il commento. Allora, dicevo, che ho letto questo libro questa estate ed è stata una folgorazione. Non riuscivo a pensare ad altro che ad andare avanti. Poi ho avuto un colpo di genio e ho cominciato a vedermi le finali su YouTube, mentre lui le raccontava sul libro, e credimi, è stato il massimo. Per chi ama il tennis come me è una chicca da non perdere. Ma anche per quelli ch non amano questo sport, perchè il libro pala di tutt’altro: parla del bisogno e della capacità di riconoscersi oltre lo schema imposto dagli altri. Parla del bisogno di riscattarsi da se stesso, quando il “te stesso” non ti appartiene più, perché l’hai ceduto ad altri. Sono felice che tu l’abbia consigliato.

    1. Sì si anche io rivedevo le partite su you tube mentre leggevo 😀
      Condivido pienamente quel che dici, sono contenta che tu l’abbia scritto perché come dicevo io le recensioni proprio non le so fare…
      Mi è piaciuto anche perché dimostra come nella vita bisogna sempre avere il coraggio di ricominciare da zero, in qualsiasi momento.

  2. Uh…
    Io sono un ex tennista.
    Ora è mia figlia che prosegue con il mio/suo sport preferito.
    Ma conosco poco Agassi (io sono dei tempi di Borg, praticamernte due secoli fa…).
    Ma questo libro me lo segno, eh?
    Ciao e grazie! 😀
    P.S.: i tennisti sono mooooooolto meglio dei dentisti (anche gli ex… tennisti, intendo :mrgreen: )

    1. Oh ma dai! Grande Aquila tennista!
      Anche io ho giocato tanto a tennis, ma ho dovuto abbandonare per cause di forza maggiore, e anche io ricordo benissimo Borg e compagnia tennistica di quei tempi.
      Non ti credere i secolo inizio a contarli anche io 0_0
      Il libro te lo consiglio, e non perché parla di tennis, perché parla anche di tanto altro, non sono brava a spiegarlo 🙂

      Ah beh non c’è dubbio meglio i tennisti!

        1. Ero bimba e correvo verso i campi da tennis nel campo estivo dove mi avevano mandato per impArare a Castel di Sangro, canticchiando il jingle ” noi siamo piccoli ma cresceremo e come B. Borg diventeremo!”
          Ora quanti ne ho?
          Da quasi due anni ho superato i primi anta!
          😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...