Perché sono single – I

Tra le altre cose, forse,

perché sono…

diversamente tollerante.

Alcuni esempi della mia diversa tolleranza:

colleghi 

amici

conoscenti

 Uomini

UominiII

Annunci

10 pensieri riguardo “Perché sono single – I

  1. Ciao, intanto bentornata da queste parti…
    Vorrei farti una domanda, perché sto sviluppando una specie di teoria, spero non sia troppo personale: hai problemi con latte e latticini? Problemi digestivi con cibi “complessi”, tipo, che so, le carni rosse?
    Non sono matto, giuro! 🙂
    ciao

    1. Ciao! Grazie, sì sono mancata per un po’! 🙂 che teoria stai sviluppando? Non ho intolleranza al cibo …purtroppo!! Solo la mozzarella ogni tanto mi rimane un po’ pesante..
      Associ le intolleranze al cibo con quelle ai comportamenti umani?
      Sono curiosa!

      1. A dire la verità le tue intolleranze “umane” non le ho rilette e non le ricordo, però sì, la mia teoria associa una possibile irritabilità, magari poca flessibilità, a questioni legate alle proteine.
        La questione principale è la glutammina, amminoacido che il corpo usa per: dare energia all’intestino, ripararlo, far funzionare il cervello e soprattutto produrre il GABA, un neurotrasmettitore inibitore; poi la glutammina viene usata anche dai muscoli.
        Se il “bilancio della glutammina” si sfasa, si può diventare ansiosi, irritabili, poco concentrati, sviluppare secondo la mia teoria anche malattie autoimmuni.

  2. A dire la verità la mia teoria fino a ieri puntava su una insufficienza di proteine. Ma proprio ieri mi sono reso conto di un fatto importante: l’acidosi.
    Se non conosci l’argomento, cerca; il punto importante è bilanciare l’alimentazione in modo che si assumano in uno stesso pasto cibi acidificanti e alcalinizzanti. Nonostante io abbia al momento una gastrite, ho bevuto un bicchieri di spremuta di limone e sono stato molto meglio!!

    La questione acidosi si collega alla teoria della glutammina – anche se sono solo ipotesi – perché in uno stato di acidosi anche l’intestino si infiamma e la glutammina va a ripararlo, sottraendo così quantità ad altre parti del corpo, come il cervello. Là è usata per produrre il GABA, che è quello che ci rende più tranquilli, oltre ai comunque altrettanto importanti neurotrasmettitori eccitatori

  3. l’intolleranza verso relazioni di poco spessore emotivo-intellettuale è, secondo il mio modestissimo parere, poco legata a carenze fisiologiche di qualche tipo ma semplicemente a una sensbilità esagerata che permette di sentir crescere l’erba.
    Una cosa tanto straordinaria nel bene
    quanto purtroppo nel male.

    e tu credo che ne sia vittima.

    welcome to the club

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...